venerdì 23 novembre 2007

Revanche

Tempus fugit.....carpe diem, quam minimum credula postero!
(Catullo)

Cavolo! Sono 87 giorni che non scrivo niente!
O non è successo niente di rilevante oppure non sono riuscito a trovare il tempo da dedicare al mio blog....Chissà qual è la cosa peggiore....Vivere troppo intensamente da non rendersene conto, non avere nulla da raccontare o (e qui tocchiamo i massimi picchi delle pippe mentali!!) trovarsi in una situazione incrociata come l'aver vissuto un sacco di cose e non aver nulla da raccontare oppure raccontare dal nulla grandi avvenimenti (il vivere di piccole cose....)!!
Filosofia, psicologia e relativismo estremo si intrecciano senza fare complimenti!
Ma tutto questo tempo è passato...
Cosa è rimasto?
Rimangono le immagini e le sensazioni che hanno scavalcato qualsiasi barriera di chi non voleva essere turbato. Turbato innanzi tutto dal caldo che dal 19 luglio non ci ha lasciato fino a un mese fa. Dall'acqua azzurra di una piscina arroccata dietro una vetrata climatizzata: bloccato lì da "filtri" di ogni tipo: elettronici, si....ma anche temporali! Poi finalmente una pausa. Perché arriva la mia Stella...e per metterla a suo agio la porto in cielo, a 2000 metri, dopo 70 km di tornanti fatti in due ore. Ma che ne sono valsi la pena, ve lo assicuro! La vista del Pollino, l'ascoltare l'orchestra sinfonica che per la prima volta suona ad alta quota al sud (anche in questo siamo retrò!) è un'esperienza che ti lascia senza fiato! Il tutto coronato dall'ennesima pattuglia della polizia (intravista 3 km prima, visto che aveva le sirene accese! ahahah) che alla fine ci ferma e ci saluta. E dopo la roulette russa della SS106 di notte senza illuminazione (ma mio zio ha detto che entro l'anno prossimo la finiscono! ahahah), ritorno a far "filtrare" la mia mente da marchingegni diabolici, di cui poco e nulla resterà....
C'è qualcosa di più bello che mi aspetta....ma anche qualcosa di veramente aberrante!


Era un bambino presuntuoso e saccente. Quando la maestra di prima elementare gli chiese: "Ma tu credi in Dio?", lui rispose: "Be', credere è una parola grossa. Diciamo che lo stimo."
(Walter Fontana)

Colui che sorride quando le cose vanno male ha pensato a qualcuno cui dare la colpa.
(Legge Di Jones)

1 commento:

Home Theater ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the Home Theater, I hope you enjoy. The address is http://home-theater-brasil.blogspot.com. A hug.